Festa macabra.

Commediola in  3 atti  per la festa di Hallowen Personaggi: Narratore. scheletri maschili e femminili senza identità e altri con identità. Scenario: Interno di un cimitero. Interno di cappella mortuaria. Attrezzi: Ossa,bastone da passeggio,ombrellino,borsetta originale,stoffe e materiale vario di recupero,fiore appassito,casse da morto con cuscini,mandolino,sacca con caramelle. Musica: Una qualsiasi marcia funebre (es. delle marionette [...]

Annunci

…e ancora farfalle !

Anche nonna Calzetta vuole raccontare la" sua favola di farfalle", che le è stata sussurrata in un orecchio da un Esserino piccino ,piccino. Ascoltatela è una favola dolce,dolce come un ciuffo di zucchero filato.   Le farfalle sul Pianeta Terra erano tristi e sconsolate.   Non c'era più un fiore sul quale posarsi. L'incuria degli [...]

Farfalle spaziali.

Favola scritta da Valeria.   Era dall’epoca del “Gran Diluvio Universale” che sulla terra non si faceva un po’ di pulizia. Il "vunciume" sembrava farla da padrone: ragnatele, polvere e imbrattamenti ovunque, strade luride, città fumogene, campagne contaminate, mari avvelenati, cieli plumbei… Non se ne poteva veramente più! E tutto questo grazie agli umani che, [...]

Una avventurissima tra le “macchie”.

Quante macchie! Macchie sul foglio. Macchie sul tavolo e macchie suol grembiulino. Elisa ha combinato un bel pasticcio con i suoi nuovi colori che gli sono sfuggiti dal pennello. Quei colori sembrano animati da una energia che  Elisa non riesce a contenere... ...o forse le piacciono le macchie? Sul muro della cameretta dove la mamma [...]

La partita a carte.

Favola scritta a quattro mani con l'Elfa Valeria che ogni tanto" spruzza deliziose favole" tra quelle acchiappate da nonna Calzetta. "Spruzzate ed acchiappate" nel mondo magico della Fantasia dove si accede solo se si è un po' bambini. E' autunno :pioggia,nebbia ,primi freddi . Nonna Calzetta non può più stare all'aperto. L'orto ed il giardino [...]

-Una favola tutta per me-

    Strane forme prendevano corpo nel bosco: alcune facevano spavento per la loro bruttezza, altre ricordavano il capo di animali in silenzioso ascolto di ogni possibile rumore. Ero seduta sul margine del bosco e scrutavo, in silenzio, se quelle creature, agitandosi, interagivano tra loro. Un canto dolce improvvisamente ruppe il silenzio ed un velo [...]

C’era una volta una melanzana.

...che aveva da poco abbandonato la sua casa natale nell'orto della famiglia Marocco. Il suo primo viaggio era stato compiuto dall'orto in un bel cesto di vimini, sino alla dispensa fresca in casa. In quel locale un po' oscuro fece conoscenza con nuovi amici ed amiche provenienti dall'orto e dal frutteto. I fagiolini(una grande famiglia)le [...]